“Il Codice Da Vinci” e la storia attuale

book cover
 

Sfortunatamente, molte persone non sembrano realizzare che Il Codice Da Vinci è una storia di finzione per intrattenere e vendere libri. Non è storia. Nonostante quello che sembra affermare l’autore, è pieno di molte inesattezze storiche. Anche il più ostinato oppositore del Cristianesimo scrive:

“Il Codice Da Vinci … è proprio architettato dall’inizio alla fine: inventato, finzione bell’e fatta. (1)

Se aveste letto o guardato il libro o il film, ce ne vuole per distinguere quali parti del libri sono fatti e quali finzione.

Link rapidi

Gesù era sposato?
Il Priorato di Sion
Altri Vangeli
Nag Hammadi
I rotoli del Mar Morto
Il Sacro Gral
Il codice dell’Ultima Cena
Il Concilio di Nicea
Costantino e la Bibbia
Altri errori minori

 

Gesù era sposato?

Non c’è nessuna prova che Gesù fosse sposato; tutti i documenti storici e gli storici stessi affermano il contrario, cioè che probabilmente non lo era. Anche l’Islam concorda con questo. La sola evidenza in merito ad una specifica relazione (e non è nemmeno di matrimonio) tra Gesù e Maria Maddalena proviene da due scritti gnostici composti 200 anni dopo il Nuovo Testamento, chiamati “Vangelo di Maria” e “Vangelo di Filippo”. Anche questi scritti non affermano che Gesù era sposato. Per saperne di più inerentemente a queste fonti storiche, leggi l’articolo Falsi Vangeli. Dan Brown fa dire ad uno dei suoi personaggi che il matrimonio di Gesù è “un argomento storicamente provato”, ma nessuno studioso lo sosterrebbe. Le testimonianze storiche alle quali Brown si riferisce sono libri cospirazionisti e non testimonianze storiche del Cristianesimo primitivo. (2)

 

Il “Priorato di Sion” è veramente esistito?

priory

Brown basa molte delle sue idee su un documento conservato nella Biblioteca Nazionale di Francia chiamato Les Dossiers Secrets d’Henri Lobineau che sostiene l’esistenza del Priorato di Sion, scritto da Pierre Plantard. Plantard stesso ha ammesso che questo documento che ha scritto è una beffa. La bufala del Priorato di Sion è stata esaminata dalla rete CBS nel programma 6O Minutes e anche qui. Jonathan Riley-Smith, già professore di Storia della Chiesa all’Università di Cambridge e eminente autorità per lo studio delle Crociate afferma:

“So per certo quello che è accaduto nella Gerusalemme del Dodicesimo secolo, lo so. C’ho passsato 40 anni e quello che queste persone dicono non è accaduto.” (fonte)

 

Quali sono tutte le fonti dei Vangeli che Il Codice Da Vinci cita?

I documenti di Nag Hammadi sono una collezione di scritti tardivi e gnostici trovati nel nord dell’Egitto attorno al 1945. Il Codice da Vinci sostiene che sono:

“le più antiche testimonianze cristiane. Preoccupantemente, non corrispondono ai vangeli nella Bibbia”. (pp. 245-246)

Falso. Queste non sono “le più antiche testimonianze cristiane”. Il Nuovo Testamento è stato scritto tra il 40 e il 95 d.C., mentre i documenti di Nag Hammadi sono stati scritti tra il 300 e il 600 d.C. Il più antico documento di Nag Hammadi (il “Vangelo di Tommaso”) è stato composto intorno al 140, circa due generazioni dopo gli ultimi apostoli. Questi includono il Vangelo di Tommaso, il Vangelo di Maria e il Vangelo di Filippo.

Hanno una più alta consdierazione delle donne?
Il Vangelo di Maria in realtà insegna una visione molto denigrante. Secondo questo documento, Maria dice: “Lodiamo la grandezza di Cristo! Ha preparato tutti noi facendoci uomini.” In un altro vangelo gnostico, il Vangelo di Tommaso, Gesù dice: “Ogni donna che si farà maschio entrerà nel Regno dei Cieli.” In altre parole, l’unica vera speranza di una donna è quella di diventare un uomo; questo non suona molto edificante.

Perché non sono stati accettati dalla Chiesa?
Il primo motivo è che ovviamente non sono stati scritti dagli apostoli della prima comunità. In secondo luogo, la filosofia insegnata in questi vangeli era lo gnosticismo, che ha molti più legami con le filosofie greca e pagana che con Gesù. Lo gnosticismo insegna che ci sono due Dèi che hanno creato un mondo malvagio. Per saperne di più leggi l’articolo Falsi Vangeli.

E i rotoli del Mar Morto?
Nel Codice Da Vinci si legge:

“Teabing finalmente trovò un enorme libro e lo tirò verso di sé. L’edizione, rilegata in cuoio, era grossa come un atlante. La copertina diceva: «Vangeli gnostici». […] Queste sono fotocopie dei Rotoli di Nag Hammadi e del Mar Morto, a cui ho accennato prima» spiegò Teabing. «I più antichi documenti cristiani. Purtroppo non concordano molto con i vangeli della Bibbia.»” (p. 288)

Non ci sono vangeli gnostici o documenti cristiani tra i rotoli del Mar Morto, ma solo ebrei; non c’è nessun accenno a Gesù, proprio nessuno.

Da dove è venuta la nozione di “Sacro Gral”?

Non c’è traccia di tutto il pensiero del “Sacro Gral” o calice prima del 1170. Non è altro che uno stravagante rumore religioso che è emerso nelle leggende popolari e nei miti, che non hanno nessuna base sotrica. Nel 1170 un uomo francese scrisse un creativo poema chiamato Percival che ha probabilmente dato inizio alla nozione di gral, e questa storia veniva narrata e rinarrata negli scritti popolari.

 

Il dipinto dell’ Ultima Cena contiene davvero un messaggio codificato?

last supperNessuno. L’idea suggerita da questo libro, cioè che l’apostolo Giovanni raffigurato sia in realtà Maria Maddalena e che lei sia il gral, non è supportata dagli storici dell’arte. In realtà, l’apparenza femminea di Giovanni è normalissima per i ritratti degli apostoli dell’epoca. Bruce Bocher, curatore dell’ “European Decorative Arts and Sculpture” all’Instituito d’Arte di Chigago scrive:

“Quanto questo misterioso assassinio ha a che vedere con il vero Leonardo? Non c’è molto da dire, la conoscenza che l’autore ha del Leonardo storico è dubbia.” (leggi l’intero articolo del New York Times )

 

Cos’era il Concilio di Nicea?

Secondo Il Codice Da Vinci:

“Lo statuto di Gesù come Figlio di Dio è stato ufficialmente proposto e votato al Concilio di Nicea… [ed] è stato il risultato di un voto… ” (p. 275)

Non era il “risultato di un voto” secondo i testimoni oculari, su oltre trecento responsabili di chiesa, solamente due si sono rifiutati di sottoscrivere il Credo Niceo.

In secondo luogo, il falso insegnamento attribuito ad Ario al quale il concilio si è opposto riguardava la aberrante idea che Dio avesse generato ad un certo punto un Gesù bambino (Dio non voglia!) prima della Creazione e che di conseguenza non era altro che un essere creato. Tutte e due le fazioni hanno accettato lo stesso Nuovo Testamento (Vangeli quindi compresi) e nessuno dei Vangeli gnostici che Il Codice Da Vinci ama citare. Per saperne di più, leggi l’articolo Falsi Vangeli.

 

Costantino ha deciso cosa dovesse stare nella Bibbia?

Il Codice Da Vinci afferma:

“la Bibbia, come la conosciamo oggi, fu collazionata da un pagano, l’imperatore romano Costantino il Grande” (p. 231)

Falso – leggi i seguenti articoli :

Costantino e il Canone del 325

La Chiesa non ha potuto cambiare la Bibbia per delle ragioni politiche?

 

* * *


Altri errori minori

Gesù ha fatto cadere dei re?
Il Codice Da Vinci dice:
 “Come Messia delle profezie, Gesù ha fatto cadere dei re, ispirato moltitudini e fondato nuove filosofie.”
La storia reale dice: Gesù non ha mai fatto cadere dei re; non bisogna poi nemmeno essere uno storico per saperlo.

I Merovingi hanno fondato Parigi?
Il Codice Da Vinci:
“In Francia tutti gli studenti conoscevano la storia di Parigi. «I Merovingi hanno fondato Parigi»”. (p. 301)
Storia reale:
Parigi ha più di 2000 anni; già il re merovingio Clovis l scelse Parigi come sede all’inizio del Sesto secolo.

Leonardo ha fatto centinaia di lavori su commissione per il Vaticano?
Il Codice Da Vinci:
“Accettando centinaia di ricche commissioni per la Chiesa, Leonardo dipingeva i suoi soggetti cristiani non per manifestare la propria fede, ma per motivi puramente venali…” (p. 62)
Storia reale:
Leonardo da Vinci non ha avuto una enorme produzione e tra queste poche solamente una, ed incompleta, è stata commissionata dal Vaticano (la Adorazione dei Magi oggi agli Uffizi).

Geova deriva da un nome mitico maschile e femminile?
Il Codice Da Vinci:
“Il tetragramma ebraico YHWH – il nome sacro di Dio – derivava infatti da Yahweh, ovvero Geova, androgina unione fisica tra il maschile “Jah” e il nome preebraico di Eva, “Hawah” o “Havah.” (p. 364)”
Storia reale:
YHWH non deriva da Geova, ma dall’aver applicato le vocali di Adonai (Signore) alle consonanti ebraiche di “IO SONO” (YHWH). Vedi per esempio l’origine del nome Geova (Online Etymology Dictionary), Geova (Merriam-Webster Online), Geova (MSN Encarta Dictionary).

Milioni di streghe bruciate?
Il Codice Da Vinci:
La Chiesa ha messo al rogo cinque milioni di donne come streghe.
Storia reale: La stima storica più alta per il totale di streghe messe al rogo neanche per sogno si avvicina al milione, ma pari a circa dodicimila, e il 20% erano uomini.

Per chi si celebravano le Olimpiadi?
Il Codice Da Vinci: Afrodite.
Storia reale: Zeus.

Chi ha fatto del Cristianesimo la religione ufficiale dell’Impero Romano?
Il Codice Da Vinci: Constantino.
Storia reale: Non Costantino nel 325 d.C., ma Teodosio 50 anni dopo.

Le chiese dei Templari a pianta centrale
Il Codice Da Vinci: I Templari hanno costruito le chiese a pianta centrale che dalla Chiesa erano considerate un insulto.
Storia reale: Alcune chiese utilizzate dai Templari non erano a pianta centrale (per es. la Little Maplestead) e quelle che lo erano erano un omaggio alla Chiesa del Santo Sepolcro.

I cavalieri templari erano la mente direttiva dell’architettura gotica
Il Codice Da Vinci: I Templari “erano il cervello” della costruzione delle cattedrali gotiche.
Storia reale: I cavalieri templari erano un ordine militare medievale che non ha nulla a che fare con l’architettura, con le confranternite massoniche o con le cattedrali gotiche.

  1. Richard Dawkins, The God Delusion.
  2. Amy Welborn, The Da Vinci Code: The facts behind the fiction.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.