Esdra/Neemia: Diversità di numeri

Esdra 2 – “I numeri delle tribù di Israele liberate dalla cattività babilonese sono corretti in Esdra 2 o in Neemia 7?”

Questo dimostra non una contraddizione nella scrittura, ma un’ignoranza della critica.

Innanzitutto, laddove Esdra afferma con esplicita accuratezza (“Questi sono gli uomini…” – Esdra 2:1), Neemia riporta semplicemente quello che troviamo scritto nel registro genealogico (“Trovai il registro genealogico di quelli che erano tornati dall’esilio la prima volta, e vi trovai scritto quanto segue…” – Neemia 7:5). Non risponde dell’accuratezza ma – come fa un bravo storico –informa il lettore del contenuto di un certo registro genealogico.

Secondariamente, il contesto ci dice che laddove il registro di Esdra era stato fatto prima della migrazione a Gerusalemme mentre si trovavano ancora a Babilonia (intorno al 450 a.C.), il registro di Neemia era stato redatto alcuni anni più tardi, dopo il viaggio in Giudea e la ricostruzione (intorno al 445 a.C.). Evidentemente entrambi gli elenchi erano stati presi da un elenco di lavoro modificato ed aggiornato nel corso degli anni man mano che la gente si ritirava dal viaggio, moriva o nel caso in cui altri parenti decidevano di venire. Alcuni avrebbero deciso inizialmente di andare ma poi cambiarono idea; altri li avrebbero raggiunti in seguito. L’ “elenco di lavoro” sarebbe stato naturalmente adattato man mano che la gente lasciava o si univa alla migrazione, così da dare al supervisore una conoscenza dettagliata di chi si trovava nei vari gruppi.

Quando guardiamo ai nomi, troviamo che alcuni sono menzionati in forme alternative. Tra gli Ebrei di quel tempo (così come quelli che vivevano in Oriente), una persona aveva un nome, un titolo e un cognome. Quindi, i figli di Carif (Neemia 7:24) sono i figli di Iorà (Esdra 2:18), mentre i figli di Sia (Neemia 7:47) sono anche i figli di Siaa (Esdra 2:44). Esdra registra semplicemente un’istantanea di questi numeri in continuo cambiamento prima del viaggio mentre Neemia fa lo stesso qualche anno più tardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.