Matteo ha scritto Matteo?

Matteo 9:9 – È stato Matteo a scrivere Matteo?

I critici hanno sostenuto che dal momento che qui Matteo si riferisce a sé stesso in terza persona, lui non potrebbe essere l’autore del vangelo:

Matteo 9:9 – Poi Gesù, passando oltre, vide un uomo che sedeva al banco delle imposte, chiamato Matteo, e gli disse: «Seguimi!». Ed egli, alzatosi, lo seguì. (Matteo 9:9)

Questa è una tesi molto poco convincente. Quando si fa una descrizione storica per un ampio pubblico, non è anomalo per gli autori riferirsi a sé stessi in terza persona. Utilizzando la stessa debole linea di ragionamento, neppure il Qur’an non deve essere la parola di Allah visto che spesso Allah allude a sé stesso in terza persona:

هُوَ اللَّهُ الَّذِي لَا إِلَهَ إِلَّا هُوَ
“Huwallahullathii la ilaha illahuwa”
‘Egli è Allah, colui all’infuori del quale non c’è altro dio’
(Sura 59:22)

Se Matteo o Giovanni, usando il pronome di terza persona per riferirsi a loro stessi, hanno per escludersi come autori dei loro libri, allora lo stesso deve essere detto per il Qur’an.
Tutte le prime fonti cristiane sono chiare nell’affermare che Matteo ha scritto il Vangelo di Matteo; niente dimostra il contrario. Questa testi contro l’Ingil è superficiale, basata su un puro lavoro di fantasia e la cui logica sminuisce anche lo stesso Qur’an.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.