L’Antico Testamento in ebraico non è più disponibile?

“L’attuale Antico Testamento in ebraico è tradotto dal greco, mentre l’originale in ebraico non è disponibile.”

Zakir Naik ha sfacciatamente affermato:

“L’originale ebraico dell’Antico Testamento non è disponibile. Lo sapete? La traduzione ebraica dell’Antico Testamento è dal greco. Quindi, anche l’Antico Testamento originale che è in ebraico non esiste più in ebraico.(1)

L’affermazione di Naik che l’originale ebraico dell’Antico Testamento non è disponibile è assolutamente falso. Ci sono centinaia di rotoli dell’Antico Testamento in ebraico risalenti a centinaia di anni prima di Cristo, chiamati “rotoli del Mar Morto” o “rotoli di Qumran”. Questi rappresentano i più antichi manoscritti dell’Antico Testamento. Prima della loro scoperta, i più antichi manoscritti erano una traduzione greca dell’Antico Testamento in ebraico, chiamato Septuaginta (Versione dei Settanta), ai quali gli studiosi fanno ancora riferimento. Già allora esistevano centinaia di manoscritti dell’Antico Testamento nella tradizione masoretica che sono eccezionalmente gli stessi dei più antichi manoscritti di Qumran. Man mano che l’archeologia porta alla luce altri antichi rotoli ebraici, ci troviamo davanti a concordanze sempre più notevoli. È assolutamente falso asserire che il testo ebraico odierno sia tradotto dal greco.

  1. Zakir Naik, The Qur’ān and the Bible in the Light of Science. (Adam Publishers, New Delhi, 2008) p.118.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.