Il ‘M-H-M-D’ del Cantico dei Cantici 5:16

Naik afferma l’esistenza di una profezia su Maometto nel Cantico dei Cantici 5:16 della Bibbia:

“La sua bocca è dolcezza stessa; sì, egli è attraente in tutto.

Questo è il mio diletto, questo è il mio amico, o figlie di Gerusalemme.” (Cantici 5:16)

Omettendo accuratamente il contesto, egli sostiene che siccome in ebraico “attraente” è מחמד (MHMD, Arabic محمد), allora questa profezia riguarda Maometto. Tuttavia, il verso sopra è parte di una capitolo che descrive dettagliatamente degli sposini e qui, in particolare, il marito. Inoltre, la traduzione di Naik sostituirebbe inopportunamente un aggettivo con un nome:

“La sua bocca è dolcezza stessa;

sì, egli è Maometto in tutto.” ( וכלו מחמדים )

È troppo ovvio che il termine corretto qui è “attraente”. Il contesto della parola mostra chiaramente che non si tratta né di una profezia né di un riferimento a Maometto, e affermare questo è un tentativo di raggiro. Possiamo, allo stesso modo, inventare profezie simili su altre persone. Prima e dopo Maometto, altri due profeti non islamici chiamati Mani and Mirza Husayn Ali (‘Bahaullah) si sono entrambi dichiarati i profeti in linea consecutiva con tutti gli altri profeti, rivendicandolo dalle scritture. Usando il discutibile metodo di Naik, troviamo Bahaullah (חסין) profetizzato per nome nel Salmo 89:8 e Mani (מנּי) nominato precisamente in diciotto posti! Andremo a credere che quei riferimenti siano effettivamente delle profezie su questo due falsi profeti?


Il “Profeta come Mosè” (Torah, Deuteronomio 18)

Il “Profeta illetterato” (Isaia 29:11-13)

Il “Parakletos” (Ingīl, Giovanni 14:16)

Le chiare profezie sul Messia

Le profezie su Maometto sono state rimosse?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.